News

DL Liquidità: nuova finanza per grandi e piccole medie imprese

Confapi Firenze informa che le Grandi e PMI possono richiedere, in conseguenza a difficoltà causate dal Coronavirus, finanziamenti a medio termine per carenza momentanea di liquidità e necessità di investimento secondo le regole e modalità operative contenute nei DD LL Cura Italia e Liquidità, ricorrendo a fondi di garanzia che riducono al minimo il rischio per la banca:

I DD LL Cura Italia e Liquidità individuano nel Fondo Di Garanzia e in SACE SpA i soggetti che svolgono la funzione di rilascio delle garanzie a prima richiesta per finanziamenti per le imprese di qualsiasi dimensione che alla data del 31 dicembre 2019 non rientravano nella categoria delle imprese in difficoltà.

La garanzia è a prima richiesta, esplicita, irrevocabile e copre nuovi finanziamenti concessi all’impresa successivamente all’entrata in vigore del presente decreto, per capitale, interessi ed oneri accessori fino all’importo massimo previsto a seconda della dimensione delle aziende.

La garanzia copre dall’80% al 100% dell’importo del finanziamento ed il costo per l’azienda può al massimo essere pari a 25 punti base il primo anno, 50 punti base il secondo e terzo anno, 100 punti base il quarto, quinto e sesto anno, in rapporto all’importo garantito

La Regione Toscana mette a disposizione delle aziende un contributo in conto capitale (a fondo perduto) sotto forma di voucher per l’abbattimento del costo dell’operazione di garanzia, nella misura dell’2% del finanziamento garantito con un massimo di € 10.000 a beneficiario, da calcolarsi anche su più operazioni.

Il finanziamento, di importo massimo dipendente dalla dimensione dell’azienda, può avere una durata fino a 6 anni, con la possibilità di avvalersi di un preammortamento fino a 24 mesi; deve essere destinato a sostenere costi del personale, investimenti o capitale circolante impiegati in stabilimenti produttivi e attività imprenditoriali localizzati in Italia.

Top